Alessia Tondo a Sanremo. Canterà con Nino D'Angelo

Sono tre i salentini che calcheranno il palco dell'Ariston. In gara Carmine Tundo, in arte Romeus, 22enne di Galatina. Tra gli ospiti, la “star” Alessandra Amoroso e la piccola voce della Taranta, Alessia Tondo

Alessia Tondo, una delle voci della Notte della Taranta, si esibirà per la prima volta, in veste di ospite, sul palco di Sanremo. A volerla è stato Nino D'Angelo per una versione “multilinguistica” della sua canzone in gara, “Jammo Ja”. Grazie al suggerimento di Ambrogio Sparagna, che di Alessia Tondo è un po' il talent scout (appena 13enne l'ha lanciata nel 2004 sul palco di Melpignano), lo “scugnizzo” ha chiamato a raccolta alcune giovani voci rappresentative dell'Italia meridionale per interpretere, ciascuna nel proprio dialetto, le strofe della sua canzone nella serata speciale dedicata alle “ospitate”. A dirigere l'orchestra sanremese durante l'esibizione del cantante napoletano sarà lo stesso Sparagna. Alessia, come sempre serafica e tranquilla, si dice “incuriosita e contenta” per questa nuova esperienza, lì sul palco dell'Ariston dove incontrerà due altri salentini. La “star” Alessandra Amoroso, anche lei nella versione di ospite, a sostenere il suo compagno di avventura in “Amici” Valerio Scanu, e il ventiduenne galatine Carmine Tundo, in arte Romeus, in gara tra le giovani proposte dopo aver vinto il Sanremo Lab. “Come l'autunno” è il titolo del suo brano scritto con Francesco Tricarico e prodotto da Corrado Rustici.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!