Specchia. Le mille e una maschera

Dopo il successo delle due edizioni precedenti, tornano per le strade la bellezza e la fantasia delle maschere e dei carri allegorici che avranno come tema “Il Carnevale dell’Usato”

L’Associazione “Eventi di autore” di Specchia, in collaborazione con il gruppo spontaneo “Le Mille e una Maschera” e Mondoradio Tuttifrutti, organizzano la III edizione del “carnevale specchiese 2010 – Le mille e una maschera”, con il patrocinio della Provincia di Lecce, dell’Unione dei Comuni “Terra di Leuca bis” e Comune di Specchia. Il piccolo gruppo che ama la propria terra e il sano divertimento con il contributo della popolazione, insieme ad “Eventi di autore”, ha organizzato tre giorni di “baldoria”, con l’obiettivo di far trascorrere a tutti dei momenti di sano divertimento e di spensieratezza. Il primo corteo mascherato si svolgerà oggi dalle ore 14.00, con partenza da Piazza del Popolo con il seguente itinerario: Via Plebiscito, Via dei Mille, Via Benedetto Croce, Via Roma, Corso Italia, Via Galli, Via Colombo e arrivo in Piazza Aldo Moro, dove una competente giuria sceglierà le migliori maschere, gruppi e carri allegorici. E solo per oggi, spettacolo musicale con il “carnevale etnico” degli Uducha', percussioni e voci africane in concerto, un trio di stregoni mascherati che coinvolgerà tutti al Carnevale con le loro danze dai ritmi travolgenti. Un gruppo straordinario per uno spettacolo imperdibile con molto ingredienti: ritmi del Carnevale di Rio, favelas di Salvador de Bahia e l'andamento sinuoso del Reggae Jamaicano.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!