Campionato italiano di judo: 6 salentini in gara

Le gare si svolgeranno nel fine settimana a Terni

Il Centro Sportivo “Tursport” ha ospitato nei giorni scorsi le qualificazioni regionali al Campionato Italiano Cadetti/e di Judo. Le società leccesi hanno dimostrato ancora una volta di poter competere con le prime della Puglia, qualificando ben 6 atleti. In particolare, nel settore femminile, tra le sei judoka che complessivamente hanno staccato il biglietto per la manifesta-zione nazionale, due sono salentine. Si tratta di Chiara Mogavero dell’ASD “New Gym Club” di Copertino, che ha raggiunto l’obiettivo nella cat. kg 63 superando la conterranea Laura Griffini, e Beatrice Sicuro dell’ASD “Nuova Judo Nippon” di Martano, sola categoria kg 70. Nel settore maschile, invece, si sono qualificati: Mattia De Icco dell’ASD “Judo Club” di Ruffano che nella cat. kg 50 ha battuto Giorgio Musio della “Shintai” di Supersano; Roberto Riccardo Jonathan De Vitis, della “Shintai” di Supersano, ter-zi nella cat. kg 60; Danilo Corrado della ASD “Judo Club” Ruffano, solo nella cat. + 90kg. Davvero avvincenti le gare che hanno visto protagonisti Riccardo e De Vitis: in particolare, dopo aver battuto Antonio Marrazzo della Judo San Vito dei Normanni, Riccardo ha perso con Nunzio Romanelli della Judo Trani, ma è poi rientrato in gara per la qualificazione, ottenendo il 3° posto dopo aver e-liminato, nell’ordine, Fabio Buonpensiere della ASD “Athlon” di Corato, A-driano Ambrosio del CS Judo Andria e – in finale – il conterraneo Roberto Verdesca della “New Gym Club” di Copertino. Stessa marcia vincente per De Vitis che dopo aver battuto D'Ambrosio, ha superato Pasquale Tarantino del-la “Judo Club” di Ruffano, fermandosi solo contro Romanelli, che si è quali-ficato con il 1° posto. Ripescato, De Vitis ha vinto la finale per il 3° e 5° posto contro Luigi Maurmo dell’ASD “Salvatore Tunno” di Bari, qualificandosi per la finale Nazionale. Il campionato italiano si svolgerà a Terni domani 13 feb-braio e domenica 14 febbraio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!