Caso Adelchi: Gabellone scrive al ministro Sacconi

Il presidente della Provincia ha chiesto un incontro ufficiale con il rappresentante del Governo

Al termine del tavolo di lavorio unitario tenutosi lo scorso 9 febbraio con le associazioni datoriali e le organizzazioni sindacali confederali, il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone ha ufficialmente richiesto al ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, un incontro che abbia come unico tema e obiettivo la risoluzione della vertenza del Gruppo Adelchi S.p.A.. Nella missiva Gabellone ha messo in evidenza la difficile situazione dell'azienda salentina: “In considerazione della drammatica situazione che riveste la vertenza Adelchi e in ragione del fatto che la stessa oramai si sta trascinando da mesi senza alcun esito, coinvolgendo 600 lavoratori allo stato attuale in cassa integrazione”, ha spiegato il presidente, “chiedo di poterla incontrare nel più breve tempo possibile, insieme alla delegazione parlamentare salentina, con lo scopo di definire interventi utili a una soluzione della vertenza”. “Mi preme segnalare”, conclude il Presidente della Provincia di Lecce, “che l’inderogabilità della richiesta è di tutta evidenza, in relazione alla prossima scadenza del trattamento di integrazione salariale della cassa integrazione prevista per il 30 giugno 2010”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!