Città accessibili. Liberi di muoversi

Giorgilorio ospita oggi un importante dibattito sulle barriere architettoniche e l'accessibilità promosso dall'associazione culturale “Muoversi”

“Disabilità e barriere architettoniche”: sarà questo il tema da cui prenderà vita il dibattito che si terrà oggi a Giorgilorio nell’auditorium dell’oratorio Madonna della fiducia, alle 19.30. L'incontro, organizzato dall'associazione culturale “Muoversi” (libera associazione a difesa dei diritti dei diversamente abili) e patrocinato dalla Provincia di Lecce, vedrà la presenza dell’assessore provinciale alle Politiche Sociali e Pari opportunità Filomena D’Antini, del sindaco di Surbo Daniele Capone, del consigliere provinciale Alfonso Rampino, del vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici del Comune di Surbo Fabio Vincenti, dell’architetto esperto di progettazione edile Enrico Romano, del presidente dell’associazione “Muoversi” Rosario Vergori. Lo scorso anno l'associazione aveva promosso con successo il dibattito su “Disabili e diritti” e si propone di lavorare tenendo alta l'attenzione sulle problematiche che riguardano i diversamente abili, stimolando e coinvolgendo pubbliche amministrazioni, politici e professionisti. “La città è un luogo che vive grazie ai suoi cittadini – dichiara l’assessore provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità Filomena D’Antini – e l’idea di una città aperta e accessibile è un fatto culturale, prima ancora che strutturale, e condizione necessaria per garantire a tutti pari opportunità”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!