Pirp Casarano. Venuti: Le polemiche sono controproducenti

Remigio Venuti, ex sindaco di Casarano, commenta le polemiche seguite all'approvazione dell'accordo di programma per il recupero di Contrada Botte

“E' sbagliato rovinare con le polemiche un risultato importante come quello dell’approvazione del Pirp di Casarano. Che, certo, è un risultato amministrativo, ma è soprattutto un importante traguardo per la nostra città”. Così Remigio Venuti, ex sindaco di Casarano, attuale consigliere comunale Pd, ritorna sulle polemiche all’indomani della firma dell’Accordo di Programma che dà inizio al progetto di riqualificazione in Contrada Botte. “Il caso e le scelte politiche maturate nel corso del tempo”, prosegue Venuti, “hanno voluto che amministratori e oppositori di un tempo, a parti invertite, oggi siedano tra i banchi dell’opposizione o viceversa in Giunta. A testimonianza del fatto che la continuità istituzionale è più forte e che la qualità di un progetto, cui hanno contribuito l’impegno e la partecipazione dei tecnici comunali, degli urbanisti e progettisti, dei cittadini, non può essere solo misurata dalle adesioni e/o dalle contrapposizioni di parte. Per questo è bene che tutti, maggioranza e opposizione, per una volta d’accordo, salutino l’avvio dei lavori in Contrada Botte come un giorno importante per il Quartiere e per tutti noi, augurando buon lavoro all’Amministrazione comunale e al suo sindaco che, ripeto, con dedizione e coerenza ha proseguito e arricchito il lavoro avviato”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!