Il Gallipoli presenta gli ultimi acquisti. Si allontana Bettarini

Dopo le partenze di Ginestra e Di Gennaro, il Gallipoli riparte con tanti volti nuovi. Bettarini smentisce il suo ritorno al calcio giocato

Rivoluzione alla gallipolina. Periodo di arrivi e partenze in riva allo Jonio, in un mercato di gennaio quanto mai turbolento, capace di cambiare in maniera radicale l’organico a disposizione di Giuseppe Giannini. A lasciare Gallipoli è stata la coppia gol della storica promozione in B, formata da Ciro Ginestra (passato a titolo definitivo al Crotone) e Francesco Di Gennaro (approdato all’Hellas Verona). Tanti i volti nuovi arrivati alla corte del “principe”: Daniele Galeotti: l’ex centrocampista di Grosseto e Padova Flavio Lazzari; il giovane talento di scuola romanista Claudio Della Penna; Attila Filkor, ungherese, centrocampista offensivo di proprietà dell’Inter; gli attaccanti Rey Volpato, Mario Artistico e il paraguaiano Luis Fernando Páez (nazionale Under 20, proveniente dal Tacuary, Serie A paraguaiana). Una vera rivoluzione ritardata, orchestrata dal responsabile dell’Area Tecnica della società giallorossa, Michele Scaringella, volta a gettare le basi su un futuro che i supporters gallipolini auspicano ancora da protagonisti nella serie cadetta. Il presente racconta, però, di una salvezza ancora da conquistare, in un campionato lungo e logorante come quello di B. Fin qui la banda di Giannini è riuscita a destreggiarsi con maestria nel difficile ruolo di matricola. La grande scommessa di questo mercato di riparazione si chiama Volpato: l’ex barese, uno dei pupilli di Antonio Conte, è reduce da due annate difficili. Dopo uno spezzone nel finale dello scorsa stagione a Piacenza (dieci presenze e nessun gol), è finito ancora una volta fuori rosa nel Bari di Ventura. Una scommessa tutta da vincere dunque, con la speranza che l’attaccante di Dolo possa tornare ai livelli di Arezzo e Siena. Gli ultimi tre acquisti, gli attaccanti Rey Volpato e Mario Artistico e il centrocampista Attila Filkor, saranno presentati martedì 2 febbraio, alle ore 11.00, presso l’Hotel Club Bellavista a Gallipoli. Stefano Bettarini ha intanto smentito un suo possibile ritorno al calcio proprio con la maglia del club jonico. La sosta arriva quanto mai propizia per testare e cercare di metabolizzare i tanti elementi nuovi di questo gennaio. Alla ripresa, nel posticipo della ventiquattresima giornata, i salentini affronteranno il lanciatissimo Grosseto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!