Chiesto un nuovo interrogatorio per la baby testimone

di Andrea Morrone

Il pm della Procura per i minorenni, Simona Filoni, ha depositato ieri l’istanza rivolta al giudice delle indagini preliminari Cinzia Vergine per un nuovo interrogatorio della baby testimone dell’omicidio Basile. La formula resterebbe quella dell’incidente probatorio e servirebbe ad assicurarsi una prova da portare in processo dopo che in occasione del primo interrogatorio, svoltosi il 23 dicembre scorso, la piccola riferì di non conoscere i nomi dei due responsabili della morte del politico aggiungendo di non averli mai visti né prima né dopo allora. Nel motivare la richiesta, Filoni ha citato tre episodi in cui la bambina asserì di aver visto i due killer ed anzi li riconobbe come i due Vittorio Colitti, nonno e nipote, vicini di casa dei suoi nonni. L’ultimo episodio in ordine di tempo fu quando la piccola, vedendo una trasmissione tv sul “caso Basile” li indicò come gli autori della “cosa brutta”. Ma se li conosceva, perché allora non fece i loro nomi durante l’incidente probatorio? La giudice Maria Rita Verardo ha spiegato che probabilmente non sapeva se potesse farli. Per il nuovo interrogatorio la pm ha Filoni vorrebbe servirsi articoli di giornali che possano aiutare la piccola a ricordare con maggiore chiarezza ciò che accadde quella notte. Sarà il gip Vergine a decidere. Probabilmente oggi si pronuncerà anche in merito all’istanza di scarcerazione di Vittorio Colitti junior depositata nei giorni scorsi dagli avvocati Francesca Conte e Roberto Bray.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!