Garbugli

Inghippi e intoppi da un Niccolò a un altro, passando per Mozart

La parola “garbuglio” è una variante, con prefisso in parte oscuro, del verbo “bollire”. Nelle sue forme primitive indica infatti fervore, subbuglio, confusione, che in alcune lingue neolatine sfocia in “buglia”, cioè in rissa vera e propria. Niccolò Machiavelli la usa per parlare delle “cose d’Italia”, ancora nel senso di caos e agitazione, ma poi, sempre nelle cose di cosa nostra, assume una sorniona sfumatura avvocatesca che condurrà all’Azzeccagarbugli manzoniano e magari a qualche più recente avvocato omonimo di Machiavelli, ma meno machiavellico (la ragion di Stato avrà fatto molti danni, ma serviva proprio a sganciare la ragione collettiva dalle ragioni “ad personam”). Tornando a Manzoni, a dimostrare che probabilmente il milanese doveva molto a Mozart, Da Ponte e a un certo teatro visto magari in Francia, c’è un dottore nelle “Nozze di Figaro” che vuol far saltare quel matrimonio per vendicarsi del promesso sposo. Don Bartolo è tecnicamente un medico, ma deve dilettarsi di giurisprudenza. Una laurea è sempre una laurea, e lui infatti ha una teoria interessante: la vendetta se la può permettere solo chi ha studiato. A costo di mettere sottosopra il codice, qualche garbuglio si troverà. Deliziosa. Purché non se ne faccia un inno nazionale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!