Il primo intervento di Dei Baroni

Il nuovo responsabile del Pd di Casarano, Cosimo Dei Baroni, ribadisce che nel partito non esiste una componente denominata “Area Democratica

Primo intervento politico del neo coordinatore cittadino del Partito Democratico, Cosimo Dei Baroni, eletto per acclamazione domenica scorsa. Il responsabile del Pd di Casarano, nel dettare una nota per ribadire che all’interno del partito di Casarano non esiste una componente denominata “Area Democratica”, richiama alla responsabilità politica i propri iscritti e simpatizzanti e li invita “ad esprimere liberamente le proprie idee senza bisogno di nascondersi”. I simpatizzanti di “Area Democratica Casarano”, che si ritengono vicini all’ex segretario nazionale Dario Franceschini, da tempo intervengono sui social network e sui siti locali, dimostrandosi particolarmente molto critici nei confronti dell’attuale amministrazione comunale, sostenuta anche dal Partito Democratico. “Ogni persona è libera di esprimere i suoi convincimenti in piena libertà – scrive Dei Baroni –; quello che non può fare è nascondersi dietro l’anonimato per non evidenziare progetti personalistici. Chi ha aderito al Partito Democratico, non ha paura di essere protagonista visibile delle battaglie politiche, anche le più aspre, non ha bisogno di nascondersi sotto delle sigle. Penso che il progetto che perseguono questi Democratici dell’ultima ora è quello di sporcare un rapporto che questo partito ha con questa amministrazione comunale. Si possono avere idee diverse, si possono percorrere strade diverse, ma bisogna avere l’onestà intellettuale e la moralità di affrontare limpidamente un confronto”. “Non abbiamo paura delle persone che esprimono idee diverse dalle nostre – sostiene il coordinatore cittadino – anzi siamo artefici di un confronto con la città, con l’unico obiettivo di agire in modo libero e trasparente nell’interesse della nostra comunità. Il ruolo che chiediamo ai nostri iscritti e ai nostri simpatizzanti è solo quello di far circolare le idee in piena libertà, sicuri che oramai confronti anacronistici e preconcetti non aiutano a risolvere le problematicità di una città come Casarano. Bisogna ridare dignità e valore all’arte nobile della politica – conclude Dei Baroni – sicuramente non lo si fa spargendo pregiudizi né tanto meno falsità”. “Area Democratica Casarano” gestisce un profilo su Facebook, il più diffuso dei social network, distinguendosi in particolare sull’informazione specifica per i giovani (concorsi, opportunità di lavoro ecc.). Sovente è intervenuta sulle scelte dell’amministrazione comunale, quasi sempre non condividendole, costringendo il predecessore di Dei Baroni, l’ex sindaco Remigio Venuti, a prenderne le distanze. Anche perché il profilo è impersonale, ossia non esiste una persona fisica di riferimento. L’ultima critica di “Area Democratica Casarano” nei confronti di Palazzo dei Domenicani ha riguardato i bandi di concorso per i 14 professionisti esterni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!