Un fulmine a Presicce. A fuoco due case

Il proprietario di una delle abitazioni colpite si è ferito all’anca nel tentativo di spegnere le fiamme. Operato d’urgenza, è ora sotto controllo medico

Sono stati attimi di terrore. Momenti durante i quali, per la concitazione, è stato difficile mantenere la lucidità. Nelle prime ore di ieri mattina un fulmine si è abbattuto su due abitazioni di via Umbria a Presicce colpendo dapprima l’antenna televisiva di casa Solda e poi, correndo lungo i fili dell’impianto, spostandosi fino in casa Mancino. Nella prima abitazione ha distrutto tutto ciò che ha trovato nel suo cammino; nella seconda, ha fatto esplodere la cassetta dell’antifurto ed il contatore dell’Enel. Il boato è stato avvertito in maniera nitida in tutto il paese. “Ci siamo svegliati di soprassalto senza capire che cosa fosse successo – ha riferito Patrizia Vitali, moglie di Giovanni Solda -. Quando mio marito è salito sul terrazzo si è accorto del’accaduto; la casa era completamente piena di fumo ed anche le fiamme si stavano propagando”. Il signor Giovanni a quel punto ha tentato di domarle con una coperta ma senza risultato, rimanendo anzi bloccato sul terrazzo. A quel punto è passato sul terrazzo dei vicini cercando di calarsi aggrappandosi alla canna fumaria, ma è scivolato, cadendo da tre metri di altezza. Intanto il vicino di casa, Lucio Mancino, ha avvisato i vigili del fuoco. Anche nella sua abitazione i danni sono stati ingenti. L’ambulanza, arrivata dopo mezz’ora, ha poi condotto Solda presso l’ospedale di Tricase. Lì, dopo essere stato operato d’urgenza all’anca, è attualmente ricoverato sotto controllo medico. I danni del fulmine sono stati avvertiti anche in alcune abitazioni ed esercizi commerciali nei paraggi.

Leave a Comment