Casarano Rally. Promosso

Anche nel 2010 per il Rally Città di Casarano sarà prova valida per il Challenge Rallies Nazionali di zona con coefficiente di validità 1,5

La Commissione Sportiva Automobilistica Italiana, ente che gestisce lo sport motoristico a quattro ruote nel nostro paese ha varato il progetto finale del Calendario Sportivo Nazionale Auto 2010. Anche per la prossima stagione il Rally Città di Casarano si è visto confermare l’importante riconoscimento di prova titolata a validità per il Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona, campionato che da tre anni in pianta stabile fa ormai tappa nella cittadina del basso Salento. La manifestazione pugliese ha riottenuto questo “bollino di qualità” grazie ai successi organizzativi conseguiti. Il rapporto ispettivo stilato al termine dell’edizione dello scorso anno dall’osservatore federale della CSAI, conferma la validità titolata per la gara, ma anche la grande mole di lavoro svolta con serietà dall’intera struttura organizzativa composta dalle due storiche scuderie leccesi, Casarano Rally Team e Piloti Salentini. Alla conferma di essere rimasti nel prestigioso calendario si aggiunge poi un ulteriore importante valore, per la prossima stagione la gara potrà infatti fregiarsi di un coefficiente di validità maggiore (1,5) che consentirà alla competizione salentina di entrare a far parte di un ristretto elenco di gare fra le più importanti e riconosciute come meglio organizzate tra tutte quelle valide per il Challenge di zona. In virtù di questo rilevante ed ulteriore “status” il 16° Rally Città di Casarano assegnerà un punteggio di gara più alto ed avrà quindi un considerevole peso ai fini dell’attribuzione della serie. Definita la data di effettuazione, l’edizione 2010 della gara si svolgerà nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 aprile.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!