Casarano. Un Natale di cuore

Quest’anno la città si veste di luce, tra solidarietà, musica ed addobbi natalizi

L’Amministrazione comunale di Casarano, con l’intento di rendere più accogliente la città e favorire le attività commerciali, ha predisposto un articolato programma in occasione delle festività natalizie. La collaborazione tra amministrazione, associazioni di commercianti e aziende, permette di organizzare diverse iniziative, nonostante il periodo di crisi diffusa. Verranno proiettate delle immagini sulle facciate dei palazzi di piazza San Domenico e piazza San Giovanni, saranno decorati gli alberi del centro e, per la prima volta, sarà addobbato anche Corso XX Settembre. Via Roma e via Dante verranno illuminate con fari ed effetti luminosi. In alcuni punti nevralgici della città, come piazza San Giovanni, piazza Petracca ed i giardini William Ingrosso, saranno create delle isole di animazione, con musica dal vivo e giocolieri. Tutte le zone centrali saranno allietate con musica natalizia trasmessa in filodiffusione. Dal 19 al 24 dicembre, la galleria di Palazzo Ieca diventerà sede di una mostra d’artigianato a cura di artigiani locali che esporranno i propri lavori. La “Casetta di Babbo Natale” troverà posto nei giardini William Ingrosso. Da lì Babbo Natale distribuirà ai bambini della città i giocattoli gentilmente offerti dal Gruppo Filanto. Il 27 dicembre un momento dedicato alla musica con un concerto Gospel nel suggestivo scenario della Chiesa Maria Santissima Annunziata. In questo contesto si inserisce l’iniziativa «Promuoviamo il territorio con la solidarietà» ideata dall’Acas, Associazione Commercianti, Artigiani e Servizi. Gli esercizi che aderiscono all’iniziativa, riconoscibili da un piccolo alberello esposto in vetrina, doneranno parte dei loro guadagni in favore di Francesco Sarcinella, il bambino casaranese affetto da tetraparesi spastica, in cura in un centro specializzato di Miami. «In un clima di profonda incertezza, di crisi occupazionale, di calo dei consumi e di carenza di risorse, l’Amministrazione – spiega Francesca Fersino, assessore alle Attività Produttive – ha pensato di ascoltare i vari soggetti coinvolti, per coglierne le esigenze, e di programmare le iniziative natalizie insieme alle associazioni di commercianti, cercando di ottimizzare gli sforzi nel tentativo di perseguire obiettivi comuni, senza trascurare la solidarietà».

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!