Vertenza Adelchi. Di nuovo a Bari

Nell'incontro che si terrà oggi in Regione la proprietà Adelchi dovrà motivare il mancato rispetto dell’accordo che prevedeva il rientro di 40 lavoratori entro fine novembre

di Annalisa Nesca Si terrà alle 11.30 nella sede della Regione a Bari un nuovo incontro per discutere della vertenza Adelchi, dopo il mancato rispetto da parte dell’azienda dell’accordo firmato in Confindustria il 26 ottobre scorso che prevedeva il rientro entro la fine di novembre di 40 lavoratori per la riattivazione di una catena di montaggio che avrebbe riavviato la produzione nel calzaturificio di Tricase. I responsabili del gruppo dovranno dunque fornire spiegazioni sull’atteggiamento assunto, avendo dato comunicazione dell’impossibilità di mantenere fede all’accordo per difficoltà di accesso al credito rinviando il rientro al 25 gennaio. All’incontro saranno presenti oltre ai rappresentanti di Filtea Cigl, Uilta Uil e Femca Cisl, anche i segretari generali di Cisal e Filtac, i quali in un primo momento avevano deciso di non partecipare perché ritenevano necessario che il nuovo tavolo si aprisse a Lecce insieme alla deputazione salentina, la cui azione dovrebbe essere fondamentale in questa fase.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!