Poggiardo. Arriva l’Europa

Nel periodo natalizio un progetto di mobilità giovanile porterà a Poggiardo e Vaste 30 giovani provenienti da diversi Stati europei

Scoprire l’Europa attraverso un servizio di mobilità giovanile europea. Il Comune di Poggiardo, nell’ambito del programma di interventi a favore dei giovani della città e di Vaste, ha avviato un nuovo servizio per favorire la mobilità giovanile in Europa il cui obiettivo è di coinvolgerli attraverso una serie di attività a loro riservate. Le proposte previste, che saranno realizzate in collaborazione con l’associazione Yet (Your European Twins), sono state presentate in un incontro presso il Palazzo della Cultura (piazza Umberto I), alla presenza di Silvio Astore, sindaco di Poggiardo, Aurelio Gianfreda, consigliere regionale, Fernando Rausa, assessore alle politiche giovanili, Alessandro De Giorgi, presidente Yet, e Valeria Carluccio, presidente dell’associazione Jump In. Nel corso della serata è stato illustrato il progetto “Loveat”, proposto dall’associazione Jump In e patrocinato dall’amministrazione comunale, che nel periodo natalizio porterà a Poggiardo e Vaste 30 giovani provenienti da diversi Stati europei (Turchia, Polonia, Ucraina, Ungheria, Bulgaria e Italia). Per il sindaco Astore l’incontro rappresenta il primo passo verso una nuova fase di interscambio con i Paesi dell’Unione Europea: “Il Comune di Poggiardo da diversi anni si relaziona con altre realtà europee, con le quali sono stati attuati diversi progetti: Leader, Interreg III e Equal sono programmi di iniziativa comunitaria nell’ambito dei quali l’amministrazione ha attuato progetti in partenariato con altri soggetti europei. Con il recente rapporto di collaborazione instaurato con le associazioni Yet e Jump In intendiamo contribuire a favorire gli scambi culturali con gli altri Stati d’Europa, coinvolgendo i giovani di Poggiardo e Vaste. In questo settore il Comune vanta già una buona esperienza, in quanto ha collaborato fattivamente alla realizzazione della campagna informativa sulla politica comunitaria in tema di gemellaggi denominata Maieutic, realizzata dal Gruppo di Azione Locale del Capo di S. Maria di Leuca e da Poggiardo e Specchia”. L’assessore alle politiche giovanili Fernando Rausa invita i giovani a partecipare all’appuntamento di lunedì: “Si tratta di un’iniziativa organizzata dal mio assessorato nell’ambito della mobilità giovanile in Europa, cui seguiranno altre finalizzate a creare nuove forme di protagonismo giovanile”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!