Pellegrino rompe il silenzio

GUARDA IL VIDEO. L'ex presidente della Provincia commenta i recenti sequestri, disposti dagli investigatori del Ros presso la Provincia, di documentazione relativa ad una possibile vendita dell'istituto Nautico di Gallipoli e ad un appalto sulla cartellonistica stradale

L'ex presidente della Provincia Giovanni Pellegrino interviene sulle questioni relative al Nautico di Gallipoli e all'appalto sulla cartellonistica stradale finite al centro delle indagini dei Ros che nei giorni scorsi hanno sequestrato la documentazione nella sede dell'ente. Un filone aperto sulla scorta del contenuto di alcune intercettazioni che hanno interessato anche l'ex assessore provinciale Flavio Fasano. Stamani, l'ex presidente ha convocato i giornalisti nel suo studio per chiarire la sua posizione e difendere l'operato dell'amministrazione provinciale da lui diretta. Il finanziamento del primo lotto del nuovo istituto Nautico, approvato con una recente delibera della Giunta Gabellone, ammonta a 7 milioni e 500 mila euro. Secondo l'avvocato Pellegrino, però, la delibera non indicherebbe le fonti del finanziamento. Sulla questione della cartellonistica stradale, l'ex governatore provinciale ha sottolineato l'”operato trasparente” dei suoi amministratori:

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!