Commissioni consiliari. Eletti i vertici

Casarano. Lo scorso mercoledì le Commissioni consiliari nominate il 6 ottobre hanno eletto, al loro interno, i presidenti ed i vice presidenti

Formalizzate le cariche delle commissioni consiliari nominate dal Consiglio comunale di Casarano nella seduta del 6 ottobre. Mercoledì scorso, infatti, gli speciali organi consultivi hanno eletto, nel loro seno, i presidenti e i vice presidenti. La commissione “Affari istituzionali ed amministrativi” ha nominato Giovanni Pino (Ivan De Masi sindaco) presidente e Claudio Casciaro (Uniti per Claudio Casciaro) vice presidente; la commissione “Bilancio e sviluppo economico” ha come presidente Giuseppe Panico (Io Sud) e vice presidente Antonio Torsello (Uniti per Claudio Casciaro); la commissione “Servizi sociali, cultura, sport e tempo libero” ha eletto presidente Fabrizio Fattizzo (Casarano Sempre) e vice presidente Casciaro; la presidenza della commissione “Urbanistica, assetto del territorio e lavori pubblici” è andata a Remigio Venuti (Pd), mentre vice presidente è Torsello. Infine, la presidenza dell’unico organo di controllo del Comune, ossia la commissione “Controllo indagine, inchiesta e studio”, è andata ad un rappresentante dell’opposizione: Giampiero Marrella (Pdl); vice presidente è stato eletto Aurelio Bello (Io Sud). Strutturate per settori organici di competenza, le Commissioni svolgono funzioni preparatorie ed istruttorie relative ad atti, provvedimenti, orientamenti ed indirizzi da sottoporre alle determinazioni del Consiglio comunale. Si tratta di organismi istituzionali volti a garantire una maggiore partecipazione delle singole componenti presenti nell’assemblea cittadina. In sostanza, le Commissioni garantiscono la partecipazione dei gruppi consiliari, in particolar modo di quelli di minoranza, allo scopo di assicurare ai consiglieri comunali il pieno svolgimento dei loro compiti di amministratori della cosa pubblica. Nel formulare gli auguri di buon lavoro alle Commissioni consiliari, il sindaco Ivan De Masi ha sottolineato “l’importanza di tali organi istituzionali, riconoscendo ai consiglieri di minoranza il ruolo di controllo e di proposta e dicendosi pronto a far tesoro di qualunque suggerimento dovesse giungere da ognuno di loro e, più in generale, da ogni singola Commissione”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!