E il parcheggio si tinse di rosa

Il Comune di Casarano ha deciso di istituire nove parcheggi di cortesia al fine di facilitare la mobilità delle donne in gravidanza e delle mamme di bambini di età compresa fra zero e un anno

Siete in stato interessante e guidate normalmente l’auto? Tra pochi giorni non avrete più problemi per trovare un parcheggio nel centro cittadino. L’amministrazione comunale, infatti, ha istituito il cosiddetto “parcheggio rosa”, aree di sosta ad esclusivo uso delle donne in stato di gravidanza e di quelle con bambini piccoli. I parcheggi saranno nove, concentrati nel centro cittadino e presso le strutture che offrono i servizi pubblici più utilizzati. L’area a parcheggio sarà contrassegnata con strisce di colore rosa e con una figura stilizzata di una cicogna e di un bambino. L’iniziativa è partita dall’Assessorato alle Pari Opportunità, diretto da Loredana Torsello (Pd), che ha evidenziato le difficoltà delle donne incinte, ma anche di quelle che hanno figli con meno di un anno, di reperire parcheggi in città durante i loro spostamenti per recarsi presso le strutture pubbliche (ospedale, presidi sanitari, Inps, uffici comunali, ecc). Secondo gli ultimi dati Istat relativi al Comune di Casarano, nel 2008 i nati sono stati 200, mentre i bambini con meno di un anno sono 199, per un totale di 399 che si potrebbero considerare, tra mamme in stato interessante e bimbi già nati, “utenti indiretti” delle strisce rosa. Palazzo dei Domenicani ha ritenuto opportuno di istituire, in via sperimentale, parcheggi di cortesia al fine di facilitare la mobilità delle donne in gravidanza e delle mamme di bambini di età compresa fra zero e un anno, in maniera tale da sviluppare una proposta di mobilità solidale e sostenibile. Il piano della sosta “rosa” prevede nove parcheggi: due in viale Ferrari, presso l’ospedale civile, e uno ciascuno in piazza S. Domenico (presso il Palazzo Comunale), in via Vittorio Emanuele II (presso il distretto sanitario ex Inam), in piazza Umberto I (presso ufficio postale), in piazza Indipendenza, in via Vecchia Matino (nel tratto fra piazza Mercato e Ufficio Sanitario), in via Agnesi (presso sede Inps e in via Padova (presso il Consultorio). Bisogna sottolineare, tuttavia, che il “parcheggio rosa” verrà realizzato all’interno delle tradizionali strisce blu e conserverà la tradizionale tariffa. “I ‘parcheggi rosa’, infatti – si legge nell’atto deliberativo – non escludono dal pagamento della sosta tariffata: il Codice della strada non prevede di poter riservare posti auto a favore delle donne in gravidanza, né di poter sanzionare la loro occupazione indebita. L’iniziativa, quindi – conclude la delibera – si fonda esclusivamente sulla responsabilità e sul senso civico dei cittadini in quanto trattasi semplicemente di parcheggi di cortesia”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!