“Tre Bicchieri” a Donna Lisa

Il Donna Lisa Salice Salentino 2005, delle cantine Leone de Castris, si aggiudica il primo posto nella guida “Vini d’Italia” 2010 del Gambero Rosso

Il vino Donna Lisa Salice Salentino Doc riserva rosso 2005, dell’azienda agricola vitivinicola Leone de Castris, in distribuzione dal 2010, si è aggiudicato il premio Tre Bicchieri, il massimo riconoscimento assegnato dalla prestigiosa guida “Vini d’Italia” 2010 del Gambero Rosso. Per la sesta volta il Donna Lisa ha conquistato i Tre Bicchieri, confermandosi ai vertici dell’enologia italiana. Ottenuto da uve che crescono su vecchi alberelli pugliesi di oltre 60 anni e con rese per ettaro molto basse, esalta le grandi potenzialità degli autoctoni Negroamaro e Malvasia Nera. Elevato in barrique per 18 mesi, è il Salice più blasonato e prestigioso; infatti non esiste nessun altro Salice che sia stato premiato tante volte, e anche a livello regionale è difficile trovare un altro prodotto che possa vantare così tanti riconoscimenti. Il Rosso Salice è stato creato, nel 1954, dalla Leone de Castris che per circa 20 anni è stata l’unica azienda a produrre questa tipologia. Il prodotto è diventato famoso nel mondo e nel 1971 ha ottenuto la doc. «L’ulteriore prestigioso riconoscimento dei Tre Bicchieri – ha affermato Piernicola Leone de Castris – ci sprona ancora con più forza a proseguire il cammino intrapreso nel 1665, volto alla valorizzazione della Puglia e in particolar modo del Salento. »

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!