“Spaccata” con l'auto contro il negozio

La titolare aveva inaugurato l’apertura del negozio di abbigliamento femminile in via Garibaldi a Monteroni solo qualche settimana fa

Sorpresa poco gradita quella che ieri mattina ha trovato la titolare del negozio di abbigliamento Solù inaugurato qualche settimana fa nella centrale via Garibaldi al civico 40/42 a Monteroni. Una “spaccata” compiuta utilizzando un’autovettura che ha sfondato la vetrina del negozio. Piuttosto magro però il bottino, qualche centinaio di euro contenuti nel registratore di cassa, se paragonato ai danni che sono stati provocati all’attività commerciale: vetrata e porta d’ingresso distrutta per un danno che si aggira intorno ai tremila euro. Stupisce invece, come i malviventi, una volta all’interno del negozio si siano limitati a portar via soltanto il registratore di cassa, ignorando del tutto magliette, gonne e vestiario femminile esposto sugli scaffali del negozio preso di mira, tra l’altro sprovvisto di un sistema di allarme e di telecamere di sorveglianza. Un furto che lascerebbe quindi qualche perplessità. La titolare dell’attività commerciale, intanto, ha dichiarato agli investigatori di non aver mai ricevuto richieste estorsive. Sul posto, in mattinata, sono intervenuti i carabinieri del nucleo Radiomobile della compagnia di Lecce e i colleghi della stazione di Monteroni che hanno avviato le indagini per risalire agli autori materiali del furto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!