Gambizzato, salvo per una moneta

Vittima un uomo di Cerignola, di 38 anni, che si trovava a Taurisano

Luca Capocefalo, di Cerignola, di 38 anni, già noto a polizia e carabinieri, è rimasto ferito alla coscia destra, ieri attorno alle ore 13 davanti ad un forno di Taurisano, da un colpo d'arma da fuoco. L'uomo si è presentato in ospedale a Tricase, dove è stato soccorso. A quanto si sa, non avrebbe detto chi e perché lo ha ferito. In ospedale gli è stato estratto il proiettile. Pare che a far sì che non ci fossero gravi conseguenze sia stata una delle monete che aveva in tasca, e che ha attutito il colpo, evitando che il proiettile potesse eventualmente raggiungere l'arteria femorale. Dopo l'estrazione del proiettile, l'uomo ha firmato e si è fatto dimettere. I carabinieri lo hanno comunque trattenuto in caserma per accertamenti. Stando alle prime indagini, pare che Capocefalo sia partito da Cerignola per raggiungere Taurisano. Ma secondo un'altra versione, sarebbe residente a Taurisano da qualche tempo, dove farebbe l'autista di un altro cerignolese, come lui già noto alle forze dell'ordine.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!