Gallipoli. Il 15 agosto Ray Paci e il ‘ Salento Summer Festival’

Grande attesa per il Salento Summer Festival. Il 15 agosto l'appuntamento da non perdere è con Roy Paci & Aretuska

di Daria Ricci Un’estate ricca di appuntamenti. Ionio e Adriatico oltre ad ospitare personaggi di grosso calibrio (vedi Forattini tra le acque di Otranto) stanno ospitando anche appuntamenti di grosso prestigio. C’è attesa per il ‘Salento Summer Festival’. Una rassegna di grosso calibro che torna puntuale sabato 15 agosto al Parco Gondar di Gallipoli (Le). E torna per il nono anno consecutivo. “Uno degli appuntamenti più longevi dell’estate salentina”, promosso da Alta Fedeltà Produzioni. Gli ospiti di quest’anno saranno Roy Paci & Aretuska, la più nota band italiana di ska-jazz in salsa caraibica, di sicilianità virata in chiave reggae, di fonemi francesi, spagnoli e arabi che si integrano fra loro con splendido gusto della multilingua e a lungo live-band tv di Zelig. Il 2009 è iniziato con un lungo viaggio di tutta la band in Brasile, per lavorare ai brani dell’attesissimo nuovo disco, la cui uscita è prevista per la fine dell’estate; intanto il trombettista siciliano è impegnato nel Global Warming Tour 09, un contributo al surriscaldamento globale… delle piazze che non manca di ricordare, con la consueta ironia e con la travolgente solarità e naturalezza della musica, quanto la salvaguardia del nostro pianeta sia invece importante; il deejay romano Brusco, che presenterà i brani del suo nuovo cd Quattroemezzo che contiene diciotto tracce e diverse collaborazioni, dalla tromba di Roy Paci ai Sud Sound System, dalle produzioni tedesco-giamaicane di Supersonic Sound e MacroMarco ai i nuovi fenomeni della musica reggae nazionale come Biggie Bash, Killacat e Gioman. Brusco ama spaziare e trasformare in musica le sfaccettature della propria personalità e del mondo in cui vive; il gruppo Papa Chango, sette musicisti, tra i più apprezzati del Salento, con altrettante inclinazioni e attitudini musicali si esibiscono insieme per questo omaggio d'autore dedicato a Manu Chao, il “papà” della Patchanka; Crifiu, uniscono sapientemente chitarre elettriche, campionatori, flauti, frequenze basse e potenti groove di batteria per disegnare un'identità originale, potente ed evocativa. Il gruppo salentino suona forte e fa danzare all'insegna di una musica che mescola intuizioni diverse, oltre i confini e aperta alle influenze del Mediterraneo, tra tradizione e modernità. In apertura e chiusura spazio ai dj set di Party Bless (ska), Paparina (reggae), Mr Moon (r&r), Folk Combat (folk) e Imat (patchanka). Nel suo peregrinare geografico e artistico, nelle passate edizioni accanto ai maggiori interpeti del reggae come Sud Sound System, Luciano, Africa Unite, Junior Kelly, Bushman, Roy Paci e Aretuska, Caparezza, Marcia Griffiths, Anthony B, Lee Scratch Perry, Capleton, Raiz, Zion Train, Beenie Man, Richie Spice il Salento Summer Festival ha ospitato anche i ritmi più duri di Sepultura, Marlene Kuntz, After Hours, Meganoidi, Soulfly, Extrema e molti altri ancora.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati