Bellanova incontra cassintegrati Adelchi

Per la parlamentare è urgente accertare se le denunce dei lavoratori siano veritiere. L’azienda non puo’ affidare commesse ad aziende contoterziste

Teresa Bellanova, parlamentare del PD e componente della commissione Lavoro della Camera, ha incontrato ieri mattina i lavoratori dell’adelchi di Tricase davanti ai cancelli dell’azienda. “Ho visto i cassintegrati in uno stato di disperazione”. Denuncia la deputata. A giugno questi lavoratori hanno ricevuto 290 euro. Solidarietà e vicinanza, quindi, ma soprattutto un’urgente mobilitazione di tutti i livelli istituzionali. Ha continuato la Bellanova: “Occorre dare una risposta alle denunce dei lavoratori, perché non è tollerabile che l’azienda, da una parte, ricorra alla cassa integrazione dichiarando di non avere commesse e, dall’altra, alimenti come denunciato aziende contoterziste, magari gestite da persone della famiglia del proprietario. Sorge il dubbio che queste commesse vengano affidate a condizioni proibitive, tanto da rendere “necessario” lavoro nero. In queste ore mi sto adoperando per sollecitare la convocazione di un incontro urgente presso la Prefettura affinché si chiarisca la situazione”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!