Scarcerato dopo presunta palpatina

Non sussistevano fatti sufficienti per procedere all'arresto ed Ermenegildo Giangreco è stato rimesso in libertà. Il caso era avvenuto l'altra sera a Gagliano del Capo

E’ tornato in libertà il 61enne Ermenegildo Giangreco, che la notte dell’altro ieri era stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Tricase e della stazione di Spongano con l’accusa di atti sessuali ai danni di una persona non consenziente, oltre che per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il Pubblico Ministero Francesco Miglietta non ha convalidato l’arresto. Questa mattina Giangreco, difeso dall’avvocato Luca Puce, è tornato in libertà, perché per il PM il gesto della presunta mano morta non è così grave da portare al carcere. E la cosa è stata ridimensionata anche in merito alla colluttazione con il militare.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati