Maria e fuochi illegali. Arrestato

Un meccanico di Uggiano La Chiesa coltivava marijuana nel box di casa e poi dai fuochi illegali costruiva su ordinazione altri giochi pirotecnici per le feste private

Un meccanico coltivatore di marijuana e all’occorrenza anche costruttore di giochi pirotecnici illegali su richiesta. Un ventinovenne di Uggiano La Chiesa è stato così arrestato dalla guardia di finanza della compagnia di Otranto con l’accusa di produzione di sostanze stupefacenti, detenzione e produzione illegale di fuochi pirotecnici. I finanzieri hanno trovato nel box della sua abitazione, un piccolo locale di 45 metri quadrati, un chilogrammo di marijuana già essiccata e tutta l’attrezzatura per la relativa coltivazione domestica. E poi fuochi pirotecnici super vietati, 337 in tutto, considerati pericolosi dalla legge. Fuochi per 50 chilogrammi di polvere pirica. Il 29enne, oltre alla coltivazione delle piante di marijuana, costruiva, infatti, anche fuochi artificiali su ordinazione per le feste private.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati