A servizio del prossimo

Il III° forum del volontariato si è tenuto ieri sera a Tricase. Antonio Buccoliero sottolinea l'importanza dell'azione concreta di uomini e donne che abbracciano questa causa

“Il volontariato rappresenta un’inesauribile ricchezza per ogni comunità; sarebbe impensabile, oggi, pensare di dover fare a meno del contributo di quegli uomini e quelle donne, che danno corpo e anima alla solidarietà”. E’ quanto dichiara Antonio Buccoliero, intervenendo in occasione del III forum provinciale del volontariato organizzato dal centro servizi Volontariato Salento (Csv) svoltosi a Tricase con il coinvolgimento di 700 associazioni di volontariato. “Il forum di quest’anno – prosegue Buccoliero – basato su una forma “itinerante”, ha posto al centro della vita quotidiana il volontariato, che racchiude il “fare” concreto di quanti impiegano il loro tempo e le loro energie per migliorare il nostro territorio, con un occhio particolare a quanti si trovano in condizioni di difficoltà, di disagio e di debolezza. Le istituzioni devono guardare con grande attenzione al mondo del volontariato, realizzando un continuo e proficuo scambio di idee, progetti ed azioni. Senza un dialogo costante con le associazioni di volontariato, infatti, sarebbe impensabile, oggi, ottenere dei risultati positivi, che vadano a vantaggio di ogni individuo”. Un plauso particolare – conclude Buccoliero – va al Csv Salento, che con questo III forum ha sottolineato, con grande attenzione, la grande ricchezza del mondo del volontariato, che rappresenta il cuore pulsante di ogni comunità”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!