Infrazioni e abusivismi al setaccio

Occupazioni abusive e sanzioni al codice della strada. Nel vivo le attività di vigilanza della stagione estiva che assorbe gran parte del vigili urbani nelle località marine

Occupazioni abusive del suolo pubblico nel mirino della polizia municipale. Nei giorni scorsi sono stati elevati complessivamente 20 verbali per violazione dell’art. 20 del codice della strada che si occupa, appunto, di occupazione illecita della pubblica proprietà. L’operazione è scattata a seguito della portata abbastanza vasta che il fenomeno stava assumendo in questo particolare periodo dell’anno caratterizzato dalla consuetudine di consumare alimenti ed altro all’aperto: consuetudine riguardante sia le attività tradizionali (bar, pizzerie, ecc.), sia quelle che esercitano su aree pubbliche (c.d. camion bar). Al riguardo si vuole ricordare che alla sanzione amministrativa di € 155,00 sarà previsto a partire dall' 8 agosto p.v. (quando entrerà ufficialmente in vigore la Legge 15 luglio 2009l, nr. 94 – disposizioni in materia di sicurezza pubblica) anche la comunicazione dell’illecito alla guardia di finanza, nonché la possibilità per il Sindaco di adottare ordinanze con cui disporsi lo sgombero dell’occupazione illecita, nonché la chiusura dell’esercizio per non meno di cinque giorni. Ovviamente, proseguono le altre attività di vigilanza particolarmente impegnative in questa stagione che assorbe gran parte del Vigili Urbani nelle località marine. Una presenza, purtroppo, imprescindibile a causa dei malvezzi dell’utenza che senza la presenza delle Forze dell’Ordine spesso si dimostra recalcitrante al rispetto delle norme. “Si coglie l’occasione per evidenziare – ha dichiarato Cosimo Tarantino, il comandante del settore polizia locale – che l’ottimo sarebbe avere la possibilità di dislocare Vigili dappertutto, anche nei pressi degli impianti semaforizzati, spesso teatro di pericolose infrazioni come quelle evidenziate nei giorni scorsi. Ciò, come facilmente comprensibile, non è possibile. Pur tuttavia la polizia municipale ha elevato negli ultimi mesi 20 verbali per attraversamento con il rosso. Verbali che vanno ad aggiungersi agli altri 3.700 elevati dall’inizio dell’anno ad oggi sia per violazioni al Codice della Strada (tra cui i sorpassi in doppia fila), sia per trasgressione ad altre norme. Dati, questi, inequivocabilmente testimonianti che si è tutti operativi in mezzo alla strada, dirigente e, soprattutto, vigili urbani. E’ allo studio, in ogni caso, un bando di gara adeguato alle sempre mutanti disposizioni ministeriali finalizzato all’installazione di dispositivi fissi di rilevazione di rosso e velocità nei punti più sensibili della città”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment