30 gr di eroina nella canna fumaria

Arrestato 31enne di Racale. Nei guai anche il cugino denunciato a piede libero. La sostanza era nascosta nella cappa di un camino in disuso

In quella casa, già da tempo, si sospettava ci fosse una fiorente attività di spaccio di cocaina. Insolito il luogo prescelto come nascondiglio: una canna fumaria. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Casarano, insieme ai militari della stazione locale quando hanno fatto scattare il blitz, erano ben attrezzati, e, infatti, si sono portati dietro anche i colleghi del nucleo cinofili di Bari. Hanno così arrestato Dante Donnicola, 31enne di Racale, finito in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, dopo un’accurata perquisizione negli ambienti domestici, che hanno condotto al ritrovamento di 30 grammi di sostanza. Denunciato a piede libero per il medesimo reato in concorso anche il cugino 24enne di Racale, che vive in un’abitazione vicina. A suo carico i militari ritengono vi siano elementi di correità in merito al possesso e l’attività di spaccio.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati