Riabilitazione mentale a colpi di pallone

Secondo memorial “Antonio Vetrugno” a Torre Chianca organizzato dal dipartimento di salute mentale dell’Asl Lecce e l’Acsi provinciale

Il dipartimento di salute mentale dell’asl Lecce e l’acsi provinciale, in collaborazione con il comitato italiano paralimpico, organizzano “La testa nel pallone”, torneo nazionale di calcio a sei riservato ad atleti disabili mentali in cura in alcuni dsm italiani. Le modalità di svolgimento del torneo, patrocinato dal Coni di Lecce, dall’unione dei comuni union 3 e dal comune di Carmiano, sono state rese note nel corso di una conferenza stampa che si è svolta ieri mattina nella sede del Coni, alla presenza di Antonio Pascali, Antonio Vernole, delegato provinciale CIP, Cristina Martella, la psichiatra e Antonella Alemanno, responsabile di un’iniziativa che non è solo un appuntamento sportivo ma che si rientra nell’ambito di un progetto più ampio che al suo esordio ha suscitato grande interesse a livello nazionale ed è riuscito a produrre risultati estremamente positivi dal punto di vista della riabilitazione e della risocializzazione dei pazienti coinvolti. Il torneo, infatti, è nato lo scorso anno in memoria del dott. Antonio Vetrugno, psichiatra a capo del Centro di Salute Mentale di Carmiano per oltre 20 anni, scomparso prematura-mente nel giugno 2007, che 16 anni fa fondò una squadra di calcio composta da disabili mentali in cura nel centro di Carmiano, Lecce e Galatina: convinto che lo sport avesse un effetto positivo non solo sulla vita degli individui sani, ma anche su quella dei portatoti di handicap, e ancor di più su quella dei pazienti psichiatrici, individuò nel calcio la disciplina capace di aggregare come nessun’altra, contribuendo in maniera efficace al processo riabilitativo. L’avventura di quella squadra iniziò con incontri amatoriali, tornei provinciali ed interprovinciali, per poi crescere di anno in anno arrivando a collezionare partecipazioni in tornei importanti, interregionali e nazionali, ottenendo risultati sempre più prestigiosi, fino alla conquista del titolo nazionale. Dopo la morte di Vetrugno, presidente e giocatore della squadra, il gruppo di lavoro ha continuato ad essere composto da Antonella Alemanno, assistente sociale; Francesco Mello e Osvaldo Greco, infermieri; Donato Rollo, amministrativo, e da 30 pazienti in cura presso alcuni Centri salentini di salute mentale, che si cedono il posto a seconda dei periodi e delle manifestazioni a cui parteci-pano. Il Torneo si disputerà tra mercoledì e giovedì. Otto le squadre partecipanti: Genova Voltri (Regione Liguria), Nuoro (Regione Sardegna), Roma/A (Regione Lazio), Pozzuoli (Regione Campania), Matera (Regione Basilicata), Lecce-Taranto-Massafra-Brindisi (Regione Pu-glia). La presentazione dei partecipanti, la composizione dei gironi e gli abbinamenti sa-ranno effettuati domani, nel corso di una Cerimonia che si svolgerà alle ore 17.00 nel “Residence Torre Rinalda”, sulla provinciale Casalabate-Torre Rinalda, dove si dispute-ranno anche le partite. Il programma: mercoledì 17 giugno (9.00/12.00 – 17.00/19.00) e giovedì 18 giugno (9.00/12.00). Alle ore 17.00 la Finale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment