Peppino Basile vive ancora. In 400 al corteo

Durante l’omelia di domenica mattina don Stefano Rocca aveva chiesto sette volte perdono a Peppino Basile. Perdono per non aver fatto tutto il possibile per trovare i responsabili della sua morte. E perdono per l’indifferenza, per la freddezza. Perdono per sette motivi. E forse di più. E la sera di domenica è stato un corteo di circa 400 persone a chiedere scusa al consigliere ucciso. Un corteo silenzioso che è partito poco prima di mezzanotte da piazza Colosso ed ha raggiunto via Nizza, dove Basile abitava, verso l’una, l’orario in…

Leggi tutto