Peppino Basile. Primo anniversario

Francesco D’Agata, responsabile provinciale Idv, ricorda Peppino Basile ad un anno dalla scomparsa

Da un anno manca Peppino Basile. E' il primo anniversario della sua morte. “Manca ai suoi amici e parenti, ai suoi concittadini di Ugento che si sono organizzati in associazioni per difenderne la memoria, e a tutti noi dirigenti e militanti dell’Italia dei Valori, movimento al quale egli aderì in tempi non sospetti, quando IdV era un piccolo partito di opinione nato attorno ad Antonio Di Pietro”. E' stato questo il commento di Francesco D’Agata, responsabile provinciale Idv. E ancora: “Sarebbe stato felice, Peppino, di vedere quanta strada abbiamo fatto, quanto consenso elettorale siamo riusciti ad ottenere, quali processi di trasformazione interna al partito sono in atto.” Ha continuato Francesco D'Agata: “Ma Peppino manca soprattutto al Salento. Sia chi ne ha sempre apprezzato il rigore morale e l’energia con cui conduceva le sue battaglie per la legalità, sia chi invece si lasciava condizionare dai suoi modi bruschi e da un eloquio approssimativo ma efficace, tipico di chi “non aveva le scuole”, come diceva lui. A tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia del nostro territorio, la difesa dell’ambiente e il ripristino di condizioni di legalità e trasparenza negli appalti pubblici: a tutti noi manca il consigliere Basile.” “Qualunque sia il movente che lo ha strappato con inaudita violenza al nostro affetto – ha concluso D'Agata – vogliamo con forza difendere la sua memoria e il suo lavoro; attendendo con fiducia che la Magistratura faccia il suo dovere e individui i responsabili”.

Leave a Comment