Melissano e Taviano. La grandine fa danni

Ieri sera si è abbattuto un forte temporale nel Sud Salento. La grandinata ha provocato ingenti danni alle coltivazioni nelle zone di Melissano e Taviano

La grandinata che si è abbattuta ieri sera nella zona di Melissano e Taviano ha arrecato danni ingentissimi alle coltivazioni arboree e ortive dell’area territoriale di riferimento. Sergio Macrì in qualità di presidente dell’Unione Agricola di Melissano, ha prontamente avvertito il primo cittadino di tale situazione, chiedendogli di attivarsi immediatamente per adire tutte le procedure al fine di richiedere alle autorità competenti il consequenziale “stato di calamità”. “Sono certo che la fase democratico-elettorale che stiamo vivendo renderà gli attori politici ancora più sensibili a farsi portavoce di tale gravissimo disagio in cui stanno versando i nostri imprenditori agricoli, i soci della nostra cantina che, con i loro conferimenti di uva e di olive, contribuiscono a promuovere l’eccellenza dei prodotti storici e di tradizione della nostra terra quali l’olio e il vino.” Ha commentato Sergio Macrì. Chiede ai mezzi della comunicazione di accendere un fascio di luce su questa gravissima situazione, nella consapevolezza che la soglia di sensibilità e di attenzione della pubblica opinione ha bisogno di questo intervento sociale da parte degli operatori del giornalismo locale.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!