Lecce. Capitale Internazionale di Pace 2009

Un importante riconoscimento giunto dalla sede istituzionale di Ginevra

Dopo la medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il progetto “GPace – Giovani per la Pace”, concepito dai ragazzi della Republica Salentina e condotto dagli studenti dell'Istituto Costa e della scuola media “Galateo” di Lecce, ottiene oggi un grandioso riconoscimento. Quaranta ragazzi tra i 14 e 18 anni fanno ottenere alla loro città il titolo di Capitale Internazionale di Giovani per la Pace. Con una nota giunta questa mattina al sindaco di Lecce Paolo Perrone dalla sede centrale di Ginevra dell'OMPP-WOFP Organisation Mondiale Pour La Paix -World Organization For Peace, il segretario generale Rodolfo Josè Roade comunica che: L'Organizzazione Mondiale per la Pace OMPP WOFP ha nominato la Città di Lecce come Capitale Internazionale di Giovani per la Pace 2009. Motivo di questo riconoscimento è l'organizzazione dell'evento “GPace – Giovani per la Pace” del 23 maggio 2009 e le iniziative positive che hanno promosso i Giovani di Lecce a favore della Pace. Per voto unanime del Consiglio degli Assessori OMPP WOFP e del Consiglio dei Comunicatori CDC, si è nominata la Città di Lecce “Capitale Internazionale di Giovani per la Pace 2009”. Questa nomina intende incoraggiare tutti i Giovani di questa città a continuare il loro progetto per un mondo migliore e in Pace, ampliando il programma umanitario, per estendere questo esempio positivo e imitabile a tutto il mondo giovanile. Ginevra, Svizzera, 21 maggio 2009 L'Organizzazione Mondiale per la Pace è una organizzazione senza fini di lucro, la cui funzione è quella di preservare la vita umana nel pianeta o fuori di questo. L'Organizzazione Mondiale, OMPP/WOFP, seguirà le linee tracciate dalle Nazioni Unite, Società madre e, accanto ai suoi Stati membri, deciderà e proporrà il futuro della nostra umanità. Gli scopi principali dell''OMPP saranno proporre di cessare il fuoco in tutto il pianeta e promuovere il dialogo pacifico tra le infinite strade verso una cultura di pace continua ed il benessere generale. Maggiori informazioni sul sito ufficiale www.ompp.org Per questo importante riconoscimento e per tutto il supporto ricevuto, i ragazzi della Repubblica Salentina vogliono ringraziare il Comune di Lecce, in persona del sindaco Paolo Perrone e della dr.ssa Giuliana Napoli per la straordinaria sensibilità, la Provincia di Lecce, in persona del presidente Giovanni Pellegrino, della vice presidente Loredana Capone e di Luigi De Luca, la Regione Puglia, in persona del presidente Nichi Vendola e degli assessori Silvia Godelli e Domenico Lomelo, il Ministero per i Rapporti con le Regioni, in persona del ministro Raffaele Fitto, la Rappresentanza in Italia della Commisione Europea, in persona del direttore Pier Virgilio Dastoli, il Forum Mediterraneo per la Pace, in persona del vice segretario generale Giulio Cesare Giordano e di Antonio Bruno, le aziende SalentOssigeno, South Productions e Youm e tutti i media partners che hanno preziosamente diffuso e pubblicato le news. Naturalmente ringraziano infine i dirigenti scolastici Nicola Greco (Istituto Costa) e Giovanna Perrella (Scuola media Galateo) per la disponibilità e per la collaborazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!