Gli scout di Casarano in mostra per l'Abruzzo

Le fotografie esposte nel chiostro del comune di Casarano sono state scattate dai volontari del Gruppo Scout “Casarano1” che hanno dato il loro contributo alle sfortunate popolazioni nella settimana dal 18 al 25 aprile

Il Chiostro del Comune di Casarano sarà la cornice di una interessante mostra fotografica sull’Abruzzo devastato dal terremoto. Le fotografie sono state scattate dai volontari del Gruppo Scout “Casarano1” (Massimo Primiceri, Laura Giuranno, Geltrude Panico, Maura Sorrone, Mauro Moscagiuri e Paolo Zippo) che hanno dato il loro contributo alle sfortunate popolazioni nella settimana dal 18 al 25 aprile. “Nella frazione di Arischia del comune dell’Aquila – si legge in una nota – ci è stato chiesto soprattutto di fornire il prezioso ed insostituibile sostegno umano alla popolazione che ha perduto i propri cari e le proprie abitazioni. Non ci siamo risparmiati comunque nel necessario montaggio di tende, allo scavo di fossi e canali per il drenaggio delle acque piovane nella tendopoli e, non ultimo, a rifocillare con gli alimenti migliaia di persone, specialmente quelle anziane le quali erano allettate e non potevano uscire dalla propria tenda”. Le immagini allestite per la mostra(orario: 10-12 e 18.30-22.00) sono la trasposizione su file, e quindi su carta, della testimonianza diretta dei nostri scout, rendendo così noto a tutta la cittadinanza il fattivo contributo che il popolo casaranese, tramite loro, ha apportato sui luoghi del disastroso sisma.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!