Expo Città di Casarano. Inauguarata da Frisullo

Il vice presidente della Regione Puglia è stato il padrino d'onore della V edizione. Questa mattina ha, infatti, tagliato il nastro tricolore per l’inaugurazione della manifestazione fieristica

Sandro Frisullo è stato il padrino della V edizione di “Expo Città di Casarano”. Alle ore 11.00 di questa mattina l’esponente del Pd, alla presenza di tutte le Autorità, civili e militari, ha tagliato il nastro tricolore per l’inaugurazione della manifestazione fieristica che è situata per la prima volta in piazza Umberto I (giardini comunali “William Ingrosso”). La Campionaria del Sud-Salento, dedicata all’industria, al commercio, all’artigianato, all’agricoltura e ai servizi, è organizzata dal Comune di Casarano – Assessorato al Commercio e alle Attività Produttive (delegato Rocco Rizzello) – con la collaborazione logistica dell’agenzia “Pubblivela”. Come da tradizione, la manifestazione si terrà durante la “tre giorni” (16-17-18 maggio) di festività in onore di San Giovanni Elemosiniere, Santo Patrono della città (orario: 16:30 – 23:00). “Expo Città di Casarano” è una realtà consolidatasi nel corso dei suoi cinque anni di vita, tanto da potersi classificare come una vera e propria fiera campionaria, l’unica nel Salento, tra l’altro, ad avere trend di crescita annuali incalzanti. A mettersi in risalto quest’anno è l’arte culinaria locale, grazie al progetto “Made in Casarano”, che porterà circa 15 aziende del settore enogastronomico casaranese ad esibirsi durante la tre giorni, effettuando la lavorazione e la presentazione ai visitatori di prodotti tipici rivisitati in chiave creativa da esperti chef locali. Tra le iniziative collaterali, da segnalare la presenza dello stand del Polo tecnologico Pit 9. Le attività e i risultati della “KMaC-Polo Tecnologico Pit9” spiegati e illustrati durante la mostra. «Uno stand di eccezione – spiegano i promotori del Pit9 – che non mancherà di catturare l’attenzione dei partecipanti alla rassegna». L’obiettivo primario è “favorire la condivisione della conoscenza – ha aggiunto il sindaco, Remigio Venuti – e sottolineare il ruolo del Polo Tecnologico come alleato delle imprese per l’innovazione tecnologica». Sarà, quindi, anche l’occasione per toccare con mano questo “oggetto sconosciuto” per i casaranesi, finanziato con soldi pubblici. Un’altra novità della rassegna è la presenza dell’Asla, l’associazione di divulgazione astronomica, e dell'Osservatorio Astronomico “San Lorenzo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!