La politica è morta. Viva la politica!

Questa mattina dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso le Officine Cantelmo di Lecce un incontro organizzato dall’Officina delle Idee, per discutere di giovani e politica

Giovani e politica. Questo l'argomento oggetto di discussione questa mattina, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso le Officine Cantelmo di Lecce. Le domande dei giovani saranno rivolte a Matteo Colaninno, deputato del Partito Democratico, Francesco Delzìo, manager e autore del libro “Politica Ground Zero”, e Gigi Spedicato, Sociologo dell’Università del Salento. Parteciperà Loredana Capone, candidata per il Centrosinistra alla Presidenza della Provincia di Lecce. “Sono convinta che i giovani abbiano bisogno della politica, ma anche che la politica abbia bisogno dei giovani” sottolinea Loredana Capone. “È proprio per questo motivo che abbiamo scritto il nostro programma con il loro apporto e abbiamo candidato tanti di loro, consapevoli che c'è bisogno di rinnovamento e che ci sono competenze vere e fresche tra i ragazzi e le ragazze. Abbiamo voluto fortemente un laboratorio permanente che farà da testimone e da garante per far sì che la politica si occupi di quello che pensano le giovani menti, in modo che la distanza che li divide si accorci sempre più”. “Questo laboratorio è l’Officina delle Idee. Un’iniziativa di coinvolgimento che è partita dalla raccolta di cartoline che propongono due semplici domande: Cosa può fare per te la Provincia di Lecce? Cosa puoi fare tu per la Provincia di Lecce?” spiega la candidata del centrosinistra. “Le proposte vengono depositate e raccolte nelle apposite urne, e quelle più interessanti saranno pubblicate sul programma in forma originale ed entreranno a far parte delle linee guida per il Salento che verrà. L’Officina delle idee è una fucina di talenti, dedicata a quelle ragazze e a quei ragazzi che vogliono essere protagonisti di una politica del fare, per un’azione politica adeguata anche alle loro esigenze: un lavoro, una vita sicura, una famiglia, che rimarrà in piedi dopo le elezioni e controllerà l’attuazione del programma”, prosegue la candidata. “Certo, parlare di politica con i ragazzi non è facile. Ma io sono dell’idea che solo partecipando attivamente e decisamente si possano cambiare le cose. Come diceva Don Milani “per tenere pulite le mani, non è necessario tenerle in tasca”. Allora, rimbocchiamoci tutti le maniche e facciamo cose concrete. Condividiamo le responsabilità e gli onori del fare. Solo così l’asticella dell’entusiasmo e della passione potrà animare la generosità tipica dei giovani e dei salentini in particolare”, conclude Loredana Capone.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!