Calabro all’attacco

La notizia dell’impegno del calciatore al fianco di Ivan De Masi è stata ufficializzata ieri. Intanto sfuma la candidatura di Joselita Sanfrancesco e i candidati restano cinque

Sui campi di calcio è un difensore. In politica, invece, gioca all’attacco. E’ il capitano della Virtus Casarano, Antonio Calabro, che sarà in lista per il Partito Socialista, forza politica della coalizione che sostiene la candidatura a sindaco di Ivan De Masi. L’ufficializzazione dell’impegno del calciatore, già anticipata nei giorni scorsi, è stata resa nota ieri, con un comunicato stampa, dal responsabile cittadino del partito, Franco Carbone. Calabro sarà il capolista del Ps e la sua scelta, secondo quanto recita la nota del partito, sarebbe stata fatta con una motivazione precisa. “La scelta di Antonio Calabro – si legge nella nota – non è a caso, in quanto si è formato politicamente a Melendugno, ossia il paese che è stato il più socialista d’Italia. Per questo ha deciso di candidarsi per il Comune di Casarano, città che vive da vent’anni e alla cui crescita vuole dare il suo contributo, portando in particolare i giovani al centro del dibattito politico”. Calabro capitanerà una lista fatta da giovani candidati, “improntata nel segno del rinnovamento”, che saranno presentati martedì prossimo (ore 20) presso la sezione di via delle Industrie, alla presenza di Donato Pellegrino e Vittorio Potì. Il Partito Socialista, inoltre, ha confermato che il candidato al Consiglio Provinciale del collegio di Casarano sarà Cosimo Bellisario, ex assessore allo Sport. “Gli obiettivi del nostro partito sono tre – ha concluso Carbone – eleggere al primo turno Ivan De Masi; prendere una grossa rappresentanza in Consiglio comunale; eleggere il veterano dei socialisti casaranesi, Cosimino Bellisario”. Intanto, si sgonfia il caso dell’Italia dei Valori e del sesto candidato sindaco. Il responsabile provinciale del movimento “dipietrista”, Giovanni D’Agata, mette fine alla vicenda ed annuncia che IdV non sarà presente alle elezioni comunali di Casarano. “Le notizie apparse sulla stampa nei giorni scorsi, relative ad una eventuale candidatura a sindaco di un nostro rappresentante, sono prive di fondamento – afferma D’Agata – Joselita Sanfrancesco è una nostra militante, su di lei investiremo per il futuro, ma al momento IdV non parteciperà direttamente, con il suo simbolo, alle elezioni comunali”. A sostegno di De Masi, correrà una lista civica vicina al movimento di Di Pietro, ma senza utilizzare il simbolo ufficiale del partito. “Non perché il progetto di Ivan De Masi non sia condivisibile – puntualizza ancora D’Agata – ma per le ragioni che abbiamo ampiamente spiegato nei giorni scorsi, che sulla sua persona sono in corso indagini da parte della Magistratura”. E, quindi, secondo questi criteri, il candidato del centro-sinistra di “Io Sud” e dell’Udc non può essere direttamente sostenuto dall’IdV.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!