E’ tempo di saluti a Palazzo dei Celestini

Un regalo per tutti, assessori e consiglieri. E tanti ringraziamenti. Giovanni Pellegrino al suo ultimo Consiglio da presidente della Provincia

“Grazie per avermi consentito di vivere un’esperienza che resterà importante nella mia vicenda politica che si sta chiudendo”. Queste le parole con cui Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce, dalla postazione centrale degli scranni dell’aula consiliare di Palazzo dei Celestini, ha dato il via, ieri, all’ultimo Consiglio provinciale del “suo” quinquennio. In apertura, consiglieri e assessori sono stati omaggiati con un piatto di terracotta e una moneta d’argento raffiguranti stemma e immagine del Palazzo provinciale, “a testimonianza dell’impegno profuso nello svolgimento del mandato a servizio del territorio salentino e di questa istituzione”. “Ringrazio il presidente del Consiglio Bidetti e l’Ufficio di presidenza per il modello di conduzione assembleare applicato – ha detto Pellegrino -; la maggioranza per la sua compattezza, la minoranza per il modo positivo con cui il confronto politico si è svolto. La mia frequente presenza nelle Commissioni dimostra quanto ritengo importante quel lavoro preparatorio sottratto alla teatralità dell’assemblea pubblica”. L’applauso “bipartisan” è scoppiato spontaneo quando il presidente di Palazzo dei Celestini ha dichiarato: “Sono lieto che i due candidati vengano da questa esperienza: la vice presidente Capone e il presidente del maggiore gruppo della minoranza consiliare Gabellone. Sono lieto che da entrambi i candidati sia stato espresso un impegno comune a non far chiudere questo tono del confronto con la fine della mia presidenza”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!