Uova di cioccolata per l'Abruzzo

L'iniziativa di Ail Lecce

L’Associazione italiana leucemie, linfomi, mieloma – Ail di Lecce ha inviao in Abruzzo 500 uova di cioccolata. “Il terremoto – ha dichiarato Debora Gravili, presidente – ha messo a dura prova la speranza”

500 uova di cioccolato destinate alle popolazioni abruzzesi colpite dal terremoto, sono state donate dall’Associazione italiana leucemie, linfomi, mieloma – Ail di Lecce. “Di fronte a tanta sofferenza e a tale immane dolore – ha affermato Debora Gravili, presidente Ail Lecce – abbiamo voluto inviare un piccolo dono, un segnale per fare sentire la vicinanza di tutti i volontari dell’Ail di Lecce, a chi è stato messo alla prova negli affetti più cari, ma soprattutto, nella speranza. Ci auguriamo che un uovo di cioccolato possa riuscire a donare un sorriso ai bambini ed alle loro famiglie, in questi giorni che dovrebbero essere di festa e che, invece, sono purtroppo di lutto. Come Ail Lecce – ha concluso Gravili – siamo sempre vicini a chi, soprattutto bambini, soffre e lotta per combattere terribili patologie. Con questo dono ai terremotati vogliamo testimoniare il nostro impegno e dare un segnale di speranza, lo stesso che cerchiamo di infondere quotidianamente nei nostri piccoli pazienti”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!