Alla scoperta della nuova Italia

I giovani imprenditori di Confindustria Lecce incontrano Fabris

Fabris è considerato uno dei maggiori esperti nello studio del consumatore e della comunicazione di impresa. Sabato prossimo, presso la sede di Confindustria, analizzerà l’Italia che cambia

Dieci saranno i punti in discussione nel corso dell’incontro con Giampolo Fabris, promosso da Confindustria Lecce, in collaborazione con il Gruppo Giovani Imprenditori, per sabato 28 marzo (ore 10.30) presso la sede sociale di Via Fornari, sul tema “l’Italia che cambia. Nuove identità, nuovi consumi”. Dalla transizione epocale, alla conoscenza come fattore di produzione; dalla società postmoderna come espressione culturale dell’economia post industriale, alla centralità dei consumi, all’individualismo della nuova socialità; dal consumatore partner e committente, alle nuove forme del marketing, questi saranno alcuni degli argomenti sui quali Fabris porterà il proprio contributo. Giampaolo Fabris, professore ordinario di Sociologia dei Consumi all'Università San Raffaele, dove insegna anche Strategia e Gestione della Marca, è presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione nella Facoltà di Psicologia e presidente di Episteme. Fabris è considerato uno dei maggiori esperti nello studio del consumatore e della comunicazione di impresa. Svolge in Italia e all'estero attività di lettore sui temi del cambiamento sociale, l'evoluzione dei consumi, i comportamenti d'acquisto e di consumo, la comunicazione di impresa in una società in passaggio d'epoca che va approdando ai nuovi lidi del postmoderno. Dopo i saluti e l’introduzione di Piero Montinari, presidente Confindustria Lecce e di Vincenzo Portaccio, presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, interverrà Giampaolo Fabris che illustrerà, dalla sua ottica privilegiata, l’ampio scenario dell’Italia che cambia. L’incontro si svolge grazie alla collaborazione del Salumificio Scarlino.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!