Carla Fracci interpella il Salento

Fredy Franzutti a Roma per le coreografie di Diaghilev Musagete

Fredy Franzutti, direttore del Balletto del Sud, è stato nuovamente invitato da Carla Fracci al Teatro dell'Opera di Roma: obiettivo, la creazione delle coreografie dello spettacolo “Diaghilev Musagete”, in scena al Teatro Nazionale da oggi fino al 18 gennaio

Lo spettacolo-evento, che apre la stagione dedicata ai balletti russi, vede, al fianco dei primi ballerini e dei solisti del Teatro dell'Opera, la partecipazione straordinaria della stella del balletto russo Vladimir Vassiliev, della stessa Carla Fracci, delle etoile Alessandro Molin e Giuseppe Picone, ed è firmato dal regista Beppe Menegatti, che dedica lo spettacolo a Sergei Diaghilev. Ovvero il fondatore, nel 1909, della compagnia “Ballets Russes”, che rivoluzionò il mondo della danza internazionale grazie alla collaborazione di straordinari musicisti e innovatori artisti figurativi. Lo spettacolo prevede letture di testi di Giacomo Balla, Coco Chanel, Jean Cocteau, Gabriele D'Annunzio, Stéphane Mallarme e Vaslav Nijinskij recitati da Italo dall'Orto e Cosimo Manicone; ad adattamenti di celebri coreografie originali del repertorio dei “Ballets Russes” si affiancano nuove coreografie di Fredy Franzutti e Luc Bouy. Al pianoforte Gregorio Nardi e Yu Ping Song, alle percussioni Jonathan Faralli. Questa è, per Franzutti, la quinta collaborazione con il Teatro dell'Opera di Roma. Intanto continua la tournèe del suo Balletto del Sud con “Lo Schiaccianoci”, che replica il 15 gennaio a Rieti e il 17 a San Severo di Foggia

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!