Incendi sulla statale 274

Il Salento continua a bruciare

Sono stati due focolai, tempestivamente domati dai vigili del fuoco, a creare seri problemi alla viabilità sulla statale che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca

È senza tregua l’estate dei vigili del fuoco salentini, quotidianamente impegnati in decine di interventi. Pur trattandosi, il più delle volte, di incendi di poco conto, le conseguenze che rischiano di avere sono spesso peggiori. Ne è l’ultimo esempio l’incendio verificatosi ieri mattina sulla statale 274, che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca. Nei pressi degli svincoli per Taviano e per Melissano, prima un incendio tra le sterpaglie che costeggiano la carreggiata, poi, poco distante dal primo, un secondo focolaio causato da un autocarro che ha improvvisamente preso fuoco, hanno creato difficoltà alla visibilità degli automobilisti, provocando un notevole rallentamento del traffico. Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha permesso che la situazione tornasse alla normalità. Ancora una volta, sotto accusa sono finite le folte sterpaglie ai bordi delle strade, facilmente incendiabili, in particolare con la calura del periodo estivo.

Leave a Comment