“Il solito pasticcio alla Vendola”

Adriana Poli Bortone invita alla coerenza il Governo regionale

Adriana Poli Bortone, senatrice del Popolo della Libertà e coordinatrice di Alleanza Nazionale in Puglia, commenta l'anamento da parte del settore Affari generali della Puglia del bando regionale sulla promozione del territorio

La Regione Puglia ha deciso di anare il bando di gara da 7 milioni di euro per la comunicazione turistica 2007/2008, al centro di polemiche nelle settimane scorse dopo la denuncia di possibili sprechi e ritardi nell’assegnazione da parte di uno dei partecipanti. La procedura di anamento in via di autotutela (“a causa dell’esiguità del tempo a disposizione per l’espletamento del servizio”) è stata comunicata dal settore Affari Generali dell’ente. “Una bella figuraccia – ha commentato Adriana Poli Bortone, senatrice del Popolo della Libertà e coordinatrice di Alleanza Nazionale in Puglia – e soprattutto l’ennesimo pasticcio alla Vendola. Tutta questa faccenda, dai dubbi sulla regolarità alla decisione di anare il bando, è l’ennesima dimostrazione dell’incapacità di programmazione e di spesa della Regione Puglia, a danno di un settore quale quello turistico che è fondamentale per l’economia pugliese. Una situazione del genere imporrebbe non solo al dirigente (come in effetti è successo) di assumere decisioni dettate dai fatti, ma anche ai politici di essere conseguenti nella tutela da clamorosi fallimenti della loro attività. Ma è chiaro – ha concluso – che è troppo sperare nella coerenza”.

Leave a Comment