Neurochirurgia al Ferrari. Lo chiede Liber@città

La nota inviata dal presidente dell'associazione alla III Commissione consiliare regionale

L'unico reparto di Neurochirurgia in provincia si trova presso l'ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. L'associazione casaranese Liber@città chiede alla Regione che ne venga aperto uno anche al “Ferrari” di Casarano

L’associazione “Liber@città” ha chiesto la riattivazione presso l’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano del reparto di Neurochirurgia. Lo ha annunciato Salvatore Ferilli, presidente della stessa associazione, in un comunicato stampa emesso alcuni giorni fa. Nella nota il presidente di “Liber@città” rivela che, come previsto dallo Statuto della Regione Puglia e dal Regolamento interno del Consiglio regionale, con un’e-mail, inviata il 5 luglio scorso, a Leonardo Marino, presidente della III Commissione Consiliare (Assistenza Sanitaria e Servizi Sociali), ha richiesto un’audizione in occasione della discussione per l’adozione, da parte del Consiglio Regionale della Puglia, del nuovo Piano Regionale della Salute. “L’Associazione – si legge nella nota – vuole innanzitutto mettere al centro della sua richiesta di audizione la riattivazione presso l’ospedale Francesco Ferrari di Casarano del reparto di Neurochirurgia. Lo stesso reparto era già previsto dal piano varato dalla Giunta Fitto, ma non è stato mai attivato dai direttori generali che si sono succeduti in questi anni. Oltretutto – osserva Ferilli – la attivazione del reparto di Neurochirurgia riveste una particolare importanza per il territorio di Casarano e del suo interland in quanto l’unico reparto presente in provincia di Lecce è quello presente presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. L’assenza del reparto di Neurochirurgia – conclude la nota – si avverte soprattutto in occasione del periodo estivo quando il numero degli incidenti, anche gravi, cresce in modo sensibile”.

Leave a Comment