Investita dal padre. La bimba sta meglio

Tra pochi giorni tornerà a casa

Migliorano le condizioni di salute della bambina di due anni, accidentalmente investita, domenica pomeriggio, dall'auto del padre in retromarcia

Sta meglio la bimba di due anni di San Cassiano, accidentalmente investita domenica pomeriggio dall’auto in retromarcia del padre. L’uomo usciva dal parcheggio del villaggio di Conca Specchiulla, dove l’intera famiglia aveva trascorso la giornata. Ma un momento di disattenzione è bastato per chiudere in maniera tutt’altro che serena quella gita al mare. Fortunatamente, già la sera dell’incidente, le condizioni della piccola apparivano non gravi, tuttavia i medici hanno preferito trasferirla dall’ospedale di Scorrano a quello di Casarano, dove è tuttora ricoverata nel reparto di Chirurgia pediatrica ed è costantemente sotto il controllo di un’equipe specializzata di sanitari. Dovrebbero essere sufficienti pochi giorni perché possa ritornare a casa. Intanto i controlli effettuati dai militari hanno dimostrato la natura totalmente accidentale dell’accaduto.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!