Innovazione nelle imprese. Il Pit9 spiega come

Convegno di presentazione delle azioni del Polo Tecnologico

Si terrà a partire dalle ore 11.30, presso la sala consiliare della Camera di commercio, a Lecce, la conferenza stampa di presentazione del convegno “Il Polo tecnologico Pit9 – Una struttura al servizio delle imprese” previsto per giovedì 5 giugno a Casarano

“Conoscenza e innovazione con le imprese del Salento”. E’ la Mission del Polo Tecnologico del Pit9, struttura disegnata dal Programma di sviluppo del Basso Salento per innervare nel territorio, e soprattutto nel sistema di imprese territoriale, metodi e azioni fortemente innovative. Dopo una rete di incontri capillari con aziende ed amministratori, e la realizzazione di due workshop sui temi dell’energia e dell’innovazione sistematica per le pmi promossi in collaborazione con l’Università del Salento, è stato promosso e organizzato per giovedì 5 giugno, ore 16.30, un convegno per illustrare i risultati di questa prima fase di attività e delle azioni di intervento a sostegno delle PMI, svolte in collaborazione con le Istituzioni locali, le Università pugliesi e le Associazioni di imprese del territorio, e per dettagliare il programma di lavoro futuro, a cui hanno già garantito la loro presenza autorevoli personalità e l’intero sistema d’imprese del Salento, e che sarà concluso dal vicepresidente della Regione Puglia, assessore allo Sviluppo economico Sandro Frisullo. Il Convegno, e la mission del Polo Tecnologico, saranno illustrati durante una Conferenza stampa che si terrà a partire dalle ore 11.30, nella Sala consiliare della Camera di Commercio di Lecce. Vi prenderanno parte Remigio Venuti, sindaco di Casarano, Comune capofila Pit9, Alfredo Prete, presidente della Camera di Commercio, Silvio Astore, presidente Assemblea dei sindaci Pit9, Pino Riccardi, project manager del Polo Tecnologico.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!