GdF salentina incastra un impreditore piemontese

Duro lavoro per la Polizia tributaria

Concorso in truffa aggravata per indebita percezione di finanziamenti pubblici per cinque milioni di euro. Di questo è responsabile l'imprenditore piemontese intercettato nei giorni scorsi dalla Guardia di finanza di Lecce. Nel mese di aprile erano state emesse due ordinanze di custodia cautelare per fatti collegati a questo

I militari del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Lecce, in seguito a complesse ed articolate indagini, caratterizzate da una dettagliata analisi economica e finanziaria, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare domiciliare nei confronti di un imprenditore piemontese. Nel particolare, le fiamme gialle hanno accertato che il soggetto, attraverso il rilascio di falsi certificati di conformità di apparecchiature oggetto di agevolazione, si è reso responsabile di concorso in truffa aggravata per indebita percezione di finanziamenti pubblici per cinque milioni di euro, per la quale nel mese di aprile scorso, sono state eseguite due altre ordinanze di custodia cautelare domiciliare nei confronti di un imprenditore salentino e del titolare di altra azienda piemontese.

Leave a Comment