Oscar delle tv locali

Premio speciale a Teleonda

Immensa soddisfazione di Teleonda per il premio conferito alla tv locale come riconoscimento per la laboriosita', l'abnegazione al lavoro, la particolare attenzione verso le realta' locali di Teleonda e del suo editore, Luciano Sebaste, pioniere dell'emittenza televisiva locale

L’evento degli oscar è la dimostrazione, che il diuturno lavoro, lontano dai riflettori, dai prosceni , ma tra la gente, le sue tradizioni, i suoi problemi, i vari accadimenti, sono moralmente gratificanti ed apprezzati anche in ambito nazionale, come in occasione del premio oscar delle tv locali. Si tratta di un tradizionale e famoso concorso, organizzato dalla più importante rivista del settore, “millecanali”, del gruppo “sole 24 ore”, al quale partecipano tantissime tv locali di tutta Italia. Nell'ultima edizione, la cui serata conclusiva si e' tenuta domenica scorsa a Roma, presso l'hotel Sheraton, sono stati premiati i vincitori, che sono una minima parte rispetto al gran numero di tv locali (n. 280) che hanno partecipato al concorso con propri programmi televisivi. Tra le poche emittenti premiate, la prima tv locale cui e' stato tributato il premio, proprio in apertura di serata, e' Teleonda ed il suo editore, Sebaste Luciano. In particolare, a Teleonda ed al suo editore e' stato attribuito un ambìto premio speciale, con particolare riguardo alle note trasmissioni realizzate in diretta in occasione della tragica voragine di Gallipoli dello scorso anno. Particolarmente apprezzati sono stati anche i programmi sportivi del 2007, e tra questi, l'evento sportivo legato alla promozione del Casarano in eccellenza del 2007. Nella circostanza, l'editore Sebaste Luciano, impossibilitato ad intervenire a Roma, ha delegato a ritirare il premio Paolo Guaglione, titolare di “viva l'Italia channel”, con la quale Teleonda collabora con programmi trasmessi via satellite. La professionalità di Teleonda e la sua particolare attenzione verso la realtà locale ed i relativi problemi sociali sono stati sottolineati anche, in un'intervista dal Francesco Marino, responsabile di “business media” del “sole 24 ore”, che ha organizzato l'evento degli oscar delle tv locali, trasmesso in diretta via satellite. sul canale 872 di sky.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!