APM. Attese le elezioni

De Vitis si esprime

Salvatore De Vitis, presidente del Consiglio al comune di Nardò si esprime sulle prossime votazioni APM

“Ho atteso con pazienza l’evolversi del giudizio sul metodo di votazione utilizzato per la designazione dei rappresentanti nell’area marina protetta che ha visto prima la decisone del Tar e successivamente quella del Consiglio di Stato che, di fatto, ha cassato la precedente. Non ho mai voluto, e non voglio farlo ora, entrare nel merito di una questione che, a mio giudizio, riguarda più che altro i rapporti interni alle forze di opposizione, ma in questa vicenda è stato chiamato in causa l’Ufficio che rappresento, per cui mi sento in dovere di intervenire per chiedere un intervento distensivo a chi ha espresso giudizi negativi sull’operato della presidenza. Mi riferisco, in particolare, alle dichiarazioni del consigliere Salvatore Calabrese il quale ha sostenuto che “il presidente del Consiglio, garante dello Statuto e dei Regolamenti, ha avallato una votazione illegittima, non in linea con i dispositivi che disciplinano la materia delle rappresentanze” ma anche a quanti altri hanno criticato il metodo di votazione, che pure era stato concordato. Mi auguro che oggi, in attesa degli esiti definitivi del Giudizio, il clima venga rasserenato proprio da chi aveva in qualche modo contribuito ad accendere gli animi e le polemiche. Salvatore De Vitis

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!