In vista delle elezioni, le solite sparate

Si pensi a ridurre la spesa pubblica

In attesa delle elezioni cominciano le solite promesse e decisioni dei candidati

Con la partenza della campagna elettorale, riecco, immancabili come sempre, gli spari di cazzate da parte di esponenti politici, beninteso riconducibili, indistintamente, ad ogni schieramento. Un candidato Presidente del Consiglio ha, fra l’altro, lanciato il seguente proclama: Mettiamo una tassa di scopo per incrementare le retribuzioni delle Forze dell’ordine?. Non c’è che dire, una proposta assolutamente disinteressata e priva di qualsivoglia ombra di strumentalizzazione. Non sa l’autorevole personaggio che una tassa di scopo può essere in qualche modo comprensibile solo ed unicamente in situazioni improvvise ed imprevedibili, eccezionali e d’emergenza, ad esempio al verificarsi di un cataclisma o un terremoto? Con quale raziocinio ne configura una collegata alle buste paga delle Forze dell’ordine? Di sicuro, sarebbe la prima di tremila con finalità similari o pretestuosamente analoghe. Con tutta l’attenzione verso coloro che con abnegazione, serietà e anche rischio tutelano e garantiscono il regolare svolgimento del vivere civile e sociale nel Paese, viene da replicare all’aspirante premier in questione invitandolo a impegnarsi e prodigarsi per la riduzione, se non la completa eliminazione, di tante inutili emorragie della spesa pubblica. Rocco Boccadamo

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!